responsabile scientifico: prof.ssa Federica Arman, docente di Caratteri distributivi degli edifici, Dipartimento DICATeA, Università di Parma

Una quinta questione riguarda la valorizzazione della collezione e la trasformazione in museo della casa dove ha vissuto un personaggio illustre. Sono già stati conclusi interessanti studio sull’argomento, con l’organizzazione di giornate di studio, in collaborazione con le Amministrazioni della Provincia di Varese e di Imperia, con la pubblicazione di una guida e di una raccolte di saggi. Tra le tesi di fine studi c’è stata  l’ipotesi della valorizzazione museografica della casa di campagna dell’architetto Ennemond Petitot a Marore o dell’incisore Giovan Battista Bodoni a San Prospero, presso Parma, della casa del poeta Attilio Bertolucci a Casarola, della dimora del pittore Walter Madoi a Sesta Inferiore (Parma), della casa del pittore Giorgio Morandi a Grizzana, nell’Appennino bolognese o dello studio dell’architetto Gio Ponti in via Dezza a Milano.

pubblicazioni:
Aldo De Poli, Marco Piccinelli, Nicola Poggi, Dalla casa-atelier al museo. La valorizzazione museografica dei luoghi dell’artista e del collezionista, Milano,  Lybra immagine, 2006.
Federica Arman, Guida alle case di artisti e uomini celebri in Riviera Ligure e Costa Azzurra, Modena, Artestampa, 2007.
Federica Arman, Dall’atelier al museo. La casa del pittore Giorgio Morandi a Grizzana, in Monica Buzzone (a cura di), I musei. Luoghi dell’esporre e del conservare, Parma, Mup, 2009.
Federica Arman, La casa degli uomini celebri e la messa in scena delle identità culturali, in  Monica Bruzzone (a cura di), Musei di Liguria. Una lista del patrimonio museale, Genova, Sagep, 2011, pp. 58 – 65.
Aldo De Poli, Tre questioni per la valorizzazione di una casa museo: la conservazione apparente, la costruzione di un paesaggio d’autore e la restituzione simbolica di un luogo perduto. in Gianna A. Mina, Sylvie Wuhrmann, Tra universo privato e spazio pubblico: case di artisti adibite a museo, cura di, Atti del convegno annuale dell’Associazione svizzera degli storici e delle storiche dell’arte (ASSA), 9-11 ottobre 2009, Museo Vincenzo Vela, Ligornetto, Ufficio Federale della Cultura: Museo Vincenzo Vela, 2011.
Federica Arman, Le vite, le dimore e il progetto d’architettura. Prospettive per la conservazione e la valorizzazione delle case museo, in Ruggero Ranieri, Case museo, famiglie proprietarie e loro collezioni d’arte. Esperienze a confronto. Bologna, Pendragon, 2014.
Oskar Bätschmann, Aldo De Poli, Dario Gamboni, Daniel F. Herrmann et Giles Waterfield, De l’atelier au monument et au musée, in “Perspective”, n. 1, 2014, 43-54.
Aldo De Poli, Principi per il progetto di una Casa museo. Principles for desining a House-Museum. in Alessandro Massarente, Casa Museo Matteotti Fratta Polesine. Italy. 2007-2009, Firenze, Forma Edizioni per l’arte e l’architettura,  2014, pp. 6-17. ISBN: 9788896780718.

articoli su riviste:
Federica Arman, Visioni di case d’ieri. Nuovi significati internazionali per le case di domani, in “Area”, n. 112, settembre-ottobre 2010, p.165.
Federica Arman, I Luoghi dell’Anima, in “Area”, n. 94, settembre-ottobre 2007, p.193.

convegni di studio:
La valorizzazione museale della casa d’artista.
Proposte progettuali di valorizzazione museale di alcune case di artisti, scrittori e collezionisti.
Parma, 29 aprile 2005

La valorizzazione della casa dell’artista e del collezionista del XX secolo.
La conservazione e la trasformazione di case e atelier in musei o fondazioni per la cultura.
Varese, 11 marzo 2006

La trasformazione in museo della casa d’artista. Proposte progettuali.
Parma, 18 maggio 2006

La valorizzazione culturale delle case e degli atelier d’artista.
Un confronto tra esperienze europee.
Bordighera (Imperia), 19 maggio 2007

Tra universo privato e spazio pubblico: case di artisti adibite a museo.
Ligornetto (CH), 9–11 ottobre 2009

Casa Museo Paeaggio. Nuove proposte progettuali in Emilia.
Università di Parma, Campus delle scienze, Sede didattica Ingegneria.
Parma, 2 dicembre 2010