Presentazione del progetto editoriale Arte, Architettura e Memoria

ARTE, ARCHITETTURA E MEMORIA

Idee e visioni per la commemorazione di oggi

Presentazione progetto editoriale, venerdì 29 aprile 2022
“Sala Mainardi”, Palazzo dei Congressi, Salsomaggiore Terme

Contro il continuo lasciar dimenticare, in precisi momenti della storia, va contrapposta invece una forte volontà di voler ricordare. Procedendo con una visione mondiale, questo progetto editoriale indaga sulla composita realtà dei Luoghi della Memoria e come oggi essi vengono diversamente declinati nelle diverse culture del mondo.

Diversamente dei pochi saggi sul tema, questo studio si è occupato di fare emergere una nozione non ideologica di Luogo di Memoria, come il risultato di uno sforzo di progettazione collettivo. Rispetto ai centoquaranta casi documentati, circa un terzo è dedicato ai luoghi dell’Olocausto, mentre nei restanti due terzi si fanno conoscere molte opere collegate a questioni aperte del nostro tempo, quali:

il razzismo, le culture di minoranza, le vittime di violenze e discriminazione di genere, i migranti e i rifugiati, le comunità colpite da disastri naturali, il rispetto dei diritti civili, l’intolleranza, il terrorismo, la promozione della pace e della libertà. Ma alla fine conta anche il rispetto della dignità umana e una migliore qualità della vita.

Così, in un libro dedicato alle culture progettuali del mondo, accanto ai memoriali progettati dai principali architetti e artisti di oggi, sono documentati anche degli scarni recinti voluti da popolazioni indigene e pure delle installazioni concettuali, intese come simboli di riscatto, poste a bordi di sterminate metropoli.

Ciascun luogo della memoria, in un modo diverso, ricorda una varietà di storie e testimonia una vasta gamma di contesti sociali, dalle democrazie di lunga data a paesi con un’eredità di violenza, o a regioni postbelliche con una giustizia sospesa o di transizione. Sono tutte realtà unite dal comune impegno di saper collegare il presente al passato e la memoria all’azione.