Seminario: Un centro per gli Studi Sismici e per l’Educazione Ambientale

Giovedì 26 marzo 2015
Ore 10,30-12,30
Polo didattico di Ingegneria – Aula Disegno 2
Università di Parma, Viale USberti 181/a

ImgTerremoti

Progettare l’architettura degli edifici pubblici significa oggi immaginare anche nuovi modelli possibili, dove funzioni che fino a pochi anni fa erano considerate specialistiche e destinate a restare negli ambiti “chiusi” di università e laboratori di ricerca, possono e debbono assumere un carattere collettivo nella irrinunciabile riflessione sul rapporto tra uomo e ambiente. Costruire un centro per gli studi Sismici a Fornovo di Taro significa riflettere non solo sul ruolo di un utilissimo punto di riferimento per gli studi sui terremmoti, che oggi nella val Taro non esiste, ma significa soprattutto, ragionare sul ruolo centrale nella didattica e nella formazione permanente che può avere oggi un centro dedicato allo studio e alla divulgazione scientifica sull’educazione alla sensibilità ambientale.

L’incontro, organizzato dal Laboratorio di ricerca Architettura Musei Reti del Dicatea – Università di Parma e presentato dal professor Aldo De Poli, coinvolge  il professor Daniele Spallarossa e il professor Gabriele Ferretti, dcenti e ricercatori del Dipteris dell’Università di Genova e responsabili della Rete Sismica dell’Italia Nord Occidentale, che porteranno la loro esperienza nell’ambito del rischio sismico e del ruolo importante che il monitoraggio può rivestire nella prevenzione dei rischi da terremoti. Con loro il professor Valentino Straser, membro dell’International Earthquake and Volcano Prediction Center, di Orlando in Florida, porterà la propria esperienza internazionale, ma offrirà anche un quadro geologico dell’area della Val Taro:  presidio importante nel monitoraggio dei terremoti. L’ipotesi di un centro per la ricerca e la divulgazione degli studi sui terremoti, verrà presentato da Monica Bruzzone, che, insieme al Laboratorio AMR, sta affrontando il progetto di nuovi destini per l’area dell’ex miniera petrolifera di  Vallezza, a Fornovo di Taro

Scarica la locandina dell’incontro.

Programma dell’incontro.

Presentazione
prof. Aldo De Poli

Il rischio sismico e l’importanza dei dati registrati
prof. Daniele Spallarossa, Dipteris, Università degli Studi di Genova,
Rete Sismica Regionale dell’Italia Nord Occidentale

Il ruolo del monitoraggio nella prevenzione dei rischi dei terremoti
prof. Gabriele Ferretti, Dipteris, Università degli Studi di Genova
Rete Sismica Regionale dell’Italia Nord Occidentale

La linea sismica del Taro. Un laboratorio a cielo aperto.
prof. Valentino Straser, International Earthquake and Volcano Prediction Center,
Orlando, Florida.

Un progetto di Stazione Sismografica a Vallezza di Fornovo
prof. Monica Bruzzone
con Matteo Casanovi e Sirio Depero

 

I Commenti sono chiusi

archivio eventi